Quattroruote e il Vangelo Arriva Lontano

CONTESTO DI RIFERIMENTO  E AMBITI D’INTERVENTO

Serrinha è una microregione  dello Stato di Bahia in Brasile, appartenente alla regione di Nordeste Baiano e si estende per circa 11.000 km².

Il Brasile è il quinto paese al mondo come popolazione (192 milioni di abitanti) ma la densità abitativa è bassa per effetto delle ampie aree inabitate. La popolazione si concentra principalmente nelle grandi città industriali, che si trovano prevalentemente nel sud del Paese e sulla costa.

Le Suore Operaie della Santa Casa di Nazareth sono presenti in Brasile dal 1987 con  5 Comunità sparse nei diversi Stati del Brasile: San Paolo, Mato Grosso del sud, Minas Gerais e  Bahia.

La comunità di Serrinha, che fa parte della ononima diocesi  che comprende oltre al microregione di Serrinha altri due municipi Euclides da Cunha e Quijingue per un totale di 17.00 km², è stata aperta nel 2007 e attualmente sono presenti  3  sorelle   che grazie all’aiuto di volontari laici  sostengono  gli abitanti nelle loro difficoltà quotidiane: mancanza di cibo, formazione per igiene delle persone, attività mirate per persone con disabilità fisica o mentale, attivazione corsi di alfabetizzazione e di formazione professionale che hanno portato all’apertura di piccole cooperative sociali, dove vengono impiegate soprattutto donne, che con il lavoro possono garantire un piccolo reddito alla propria famiglia.

Attualmente sono operativi i laboratori di: produzione confetture con i frutti tipici del luogo, pittura su stoffa e ricamo, pasticceria. Tutte le attività promosse nascono dall’ascolto e dal coinvolgimento della gente che conosce le risorse naturali del territorio.

 

Serrinha si trova a 379 mt sul livello del mare ed è costituito da decine di piccoli villaggi: alcuni di questi chiamati “kilombo” sono abitati da discendenti di schiavi africani.

La popolazione conta circa 379.000 abitanti con una densità di 35ab / km², l’ultimo censimento (2010) ha evidenziato che solo il 12% della popolazione ha un’occupazione lavorativa e di questi il 46,9% percepisce la metà dello stipendio medio.

 

E’ di pochi giorni fa questo appello lanciato da Domingos Alves, coordinatore dell’Health Intelligence Lab alla scuola medica dell’Università di San Paolo.

“Il Brasile è vicino ai 100 mila morti per coronavirus e se il trend attuale continua dovrebbe raggiungere i 200 mila il 15 o 16 ottobre, ma temo che potrebbe accadere anche prima, perché le curve di contagi e morti probabilmente accelereranno nelle prossime settimane. La situazione attuale del Brasile è dovuta “in gran parte ai nostri leader: il governo federale continua a considerarla una ‘influenza leggera’ e non c’è una politica nazionale per combattere il Covid-19. “Governatori e sindaci hanno cominciato ad andare nella stessa direzione, principalmente a causa delle elezioni locali di novembre”.

ACQUISTO DI UNA AUTOVETTURA  – obiettivo

L’apertura della comunità a Serrinha, nella zona più povera e distante dalle città per le attività di evangelizzazione, alfabetizzazione, assistenza sanitaria e sociale hanno reso la missione delle suore  un aiuto  insostituibile per la popolazione.

Con l’aiuto di ADVENIAT una organizzazione di carità tedesca, dieci anni fa avevano ricevuto una sovvenzione per l’acquisto di un’automobile che ha permesso gli spostamenti per la quotidiana attività di vicinanza alla popolazione e soprattutto ha garantito nei casi urgenti il trasporto degli ammalati negli ospedali delle città vicine e l’accompagnamento di tanti bambini alle scuole cittadine.

Purtroppo le condizioni attuali dell’automobile non rendono più possibile gli spostamenti con sicurezza. Si vede quindi la necessità dell’acquisto di una nuova autovettura.

Tenendo conto delle condizioni delle strade, la maggioranza non asfaltate, sconnesse e irregolari a causa del clima semi-arido, abbiamo individuato quale mezzo idoneo il nuovo modello FIAT STRADA che ha anche un costo contenuto.

PIANO FINANZIARIO DEL PROGETTO

DESCRIZIONE ENTRATE
Acquisto autovetture €   12.000 Raccolta fondi al 12 ottobre        € 4.000,00
Immatricolazione e assicurazione €     1.000

 

La referente di questo progetto è Suor Elena Faletti di Cazzago San Martino che ritorna in Brasile il 21 ottobre p.v. per continuare l’opera iniziata nel 2007.

Suor Elena è stata responsabile della comunità di Serrinha dall’apertura sino al 2014, poi è rientrata in Italia perché eletta vicaria della Congregazione.

Per contribuire al progetto puoi versare tramite bonifico bancario all’Associazione Amici Suore Operaie onlus
IBAN IT77 J05034 11201 0000 0000 0679 con causale   erogazioni  liberali progetto Quattroruote

Ricordati che le erogazioni liberali sono detraibili o deducibili dalla dichiarazione dei redditi.
Per le persone fisiche sono detraibili dall’imposta lorda ai fini IRPEF per un importo pari al 30% dell’erogazione liberale effettuata nei limiti dei € 30.000,00 oppure deducibili dal reddito complessivo nei limiti del 10% del reddito dichiarato
Per le aziende: deducibili dal reddito d’impresa nel limite del 10% del reddito dichiarato